AVVISO PUBBLICO BORSE DI STUDIO 2019

...

30/07/2019

CON DELIBERAZIONE N. 160 DEL 25/07/2019 E' STATO BANDITO IL PREMIO "STUDIO E' FUTURO" RELATIVO A N. 29 BORSE DI STUDIO

AVVISO PUBBLICO BORSE DI STUDIO 2019
IL RESPONSABILE DEL SETTORE CULTURA E QUALITA’ DELLA VITA

In esecuzione della deliberazione di G.M. n. 160 del 25.07.2019

RENDE NOTO

E’ bandito il Premio “Studio è Futuro” relativo a n. 29 Borse di Studio:

A) n. 6 dell'importo di euro 150,00 destinate agli studenti che abbiano frequentato nell’anno scolastico 2018/2019 l'ultimo anno della scuola secondaria di primo grado (Scuola Media);


B) n. 8 dell’importo di euro 450,00 destinate agli studenti più meritevoli che abbiano frequentato l’ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado nell’anno scolastico 2018/2019 e che siano iscritti all’Università;


C) n. 8 dell’importo di euro 250,00 destinate agli studenti che abbiano conseguito la Laurea Triennale dal 1 luglio 2018 al 30 giugno 2019;


D) n. 7 dell’importo di euro 500,00 destinate agli studenti che abbiano conseguito la Laurea Magistrale dal 1 luglio 2018 al 30 giugno 2019;

ART. 1 - Finalità

L’obiettivo dell’iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale è premiare gli studenti che dimostrino impegno personale, attenzione e dedizione durante l’intero percorso di studi, riuscendo a conseguire   risultati brillanti e meritevoli.

ART. 2 - Requisiti di partecipazione

Potranno usufruire del beneficio delle borse di studio gli studenti residenti nel Comune di Cisternino.
Non potranno usufruire delle borse di studio che:


1) per l’anno scolastico cui la borsa di studio fa riferimento godano di benefici analoghi erogati dallo Stato, dalla Regione o da altre istituzioni appositamente dichiarate nella domanda, pena la restituzione della somma a seguito di verifiche all’uopo effettuate;
2) presentino la domanda oltre il limite stabilito;
3)presentino la domanda non corredata dalla prescritta documentazione.

Il requisito della residenza sarà accertato di ufficio, mentre i requisiti per l’assegnazione dei punteggi previsti all’art. 4 saranno documentati attraverso la presentazione di apposita certificazione rilasciata dalla competente autorità scolastica o da autocertificazione.
Previa verifica presso le Istituzioni Scolastiche, saranno esclusi i diplomati delle scuole secondarie di secondo grado che, avendo conseguito il punteggio di 100 e lode, hanno ottenuto la borsa di studio del MIUR.

ART. 3 - Redazione delle graduatoria

La graduatoria dei partecipanti al presente avviso sarà redatta come sommatoria dei punteggi ottenuti per criterio meritocratico e solo in caso di parità di punteggio verrà preso in considerazione l’indicatore della situazione economico-finanziaria.

ART. 4 - Attribuzione del punteggio – Criterio meritocratico

A Agli alunni della scuole secondarie di primo grado verrà attribuito un punteggio in relazione al voto finale d'esame così come appresso:
10 e lode              punti 11
10                         punti 10
9                           punti 9
8                           punti 8


B - Agli alunni delle scuole secondarie di secondo grado verrà attribuito un punteggio secondo il seguente schema:

Media dei voti di ultimo anno (con esclusione del voto di religione e condotta)
da 7 a 7,5 media voti (con arrotondamento all’unità più prossima) + punti 1
da 7,6 a 8,0 media voti (con arrotondamento all’unità più prossima) + punti 2
da 8,1 a 8,5 media voti (con arrotondamento all’unità più prossima) + punti 3
da 8,6 a 9 media voti (con arrotondamento all’unità più prossima) + punti 4
da 9,1 a 10 media voti (con arrotondamento all’unità più prossima) + punti 5

Giudizio finale maturità
da 70/100 a 75/100 giudizio finale in decimali + punti 1
da 76/100 a 80/100 giudizio finale in decimali + punti 2
da 81/100 a 85/100 giudizio finale in decimali + punti 3
da 86/100 a 90/100 giudizio finale in decimali + punti 4
da 91/100 a 100/100 giudizio finale in decimali + punti 5
esempio: media 7.3 e voto finale 84
Media 7.3 + 1= 8.3
Voto finale 8.4 + 3= 11.4
Totale 8,3 + 11,4= 19.7


C e D - Ai giovani Laureati verrà attribuito un punteggio secondo il seguente schema:

voto di Laurea 110/110 e lode punti 15
voto di Laurea 110/110 punti 14
voto di Laurea da 109/110 – a 100/110 punti 12

ART. 5 - Attribuzione dell’eventuale punteggio – Criterio reddituale

Solo in caso di parità di punteggio verrà preso in considerazione l’indicatore della situazione economico-finanziaria secondo un punteggio così attribuito:

ISEE
 reddito da € 0 fino a € 7.500,00 punti 6
 reddito da € 7.500,01 a € 15.000,00 punti 4
 reddito da € 15.000,01 a € 30.000,00 punti 2

Al fine dell’eventuale attribuzione del punteggio reddituale è necessario produrre la documentazione relativa alla Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E) in corso di validità. In caso di mancata presentazione della citata documentazione non potrà essere attribuito alcun punteggio.
In caso di punteggio finale uguale tra più partecipanti alla stessa borsa di studio, avrà precedenza il più giovane di età.

ART. 6 - Modalità di partecipazione

Gli interessati dovranno far pervenire la domanda di partecipazione, su apposito modulo in distribuzione presso l’Ufficio Cultura – P.I. o scaricabile dal portale istituzionale del Comune (www.comune.cisternino.br.it) entro e non oltre il 15 novembre 2019 con le seguenti modalità:

 via posta ordinaria – Comune di Cisternino – Via Principe Amedeo 72 – Cisternino
 a mano direttamente all’Ufficio protocollo
 a mezzo posta certificata comune@pec.comune.cisternino.br.it
La domanda di partecipazione, chiusa in una busta recante la dicitura “Domanda per l’assegnazione di Borse di Studio Laurea/Diploma/Diploma di Licenza conclusione primo ciclo di istruzione”, contenente, oltre alla domanda, i seguenti allegati:

per partecipazione alle borse di studio A)
Diploma di licenza conclusione del primo ciclo di istruzione

per partecipazione alle borse di studio B)

Certificato di ammissione agli esami di Stato
Certificato o Diploma di maturità scolastica
Certificato di iscrizione a corso universitario

per partecipazione alle borse di studio C) o D)
Certificato di Laurea

 per tutte la partecipazioni a tutte le borse di studio:

  • fotocopia documento di identità

  • ISEE in corso di validità (ai fini dell’eventuale attribuzione del  punteggio con criterio reddituale)

La certificazione/documentazione scolastica può essere sostituita da
autocertificazione.


ART. 7 - Controlli e sanzioni

Il richiedente deve dichiarare di essere consapevole delle sanzioni previste per il caso di dichiarazione mendace, ai sensi del D.P.R. 445/2000.
In particolare, si informano i cittadini interessati che, oltre alle sanzioni penali previste dall’art. 76, su cui si richiama l’attenzione data la gravità delle stesse, qualora da eventuali controlli emerga la non veridicità del contenuto dell’autocertificazione, i dichiaranti decadranno dai benefici eventualmente ottenuti (art. 75 del D.P.R. 445/2000).

ART. 8 - Premiazione dei vincitori

Gli aventi diritto all’assegnazione delle Borse di Studio saranno premiati nel corso di una cerimonia ufficiale.
Il Responsabile del Settore Cultura e Qualità della Vita predisporrà apposita graduatoria.

A parità di punteggio sarà preferito il concorrente più giovane.

Laddove non vengano assegnate tutte le borse di studio previste, le economie rivenienti verranno ripartite tra i primi non assegnati collocati nelle rimanenti graduatorie, applicando, se necessario, la stessa percentuale di riduzione alle borse di studio.

Cisternino, 30 luglio 2019

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Dott. Giovanni CATENACCI

Gallery

immagine