ORDINANZA DEL SINDACO N. 181 del 30/12/2019

...

30/12/2019

DIVIETO DI VENDITA E CONSUMO PER ASPORTO DI BEVANDE IN CONTENITORI DI VETRO E LATTINE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE CAPODANNO IN PIAZZA

       N. 181 30/12/2019

ORDINANZA DEL SINDACO


OGGETTO: DIVIETO DI VENDITA E CONSUMO PER ASPORTO DI BEVANDE IN CONTENITORI DI VETRO E LATTINE IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE CAPODANNO IN PIAZZA.


IL SINDA CO


  Premesso che la notte del 31 dicembre 2019 si svolgerà la manifestazione Capodanno In Piazza inserita nel programma degli eventi Il Natale a Cisternino 2019, approvato dalla Giunta Comunale con deliberazione n. 233 del 05.12.2019;
Tenuto conto che il Ministero dell'Interno ha emanato puntuali direttive per la gestione delle pubbliche manifestazioni (eventi di carattere sportivo, culturale, musicale etc.) che dovranno assicurare imprescindibili condizioni di sicurezza tra le quali provvedimenti finalizzati al divieto di somministrazione e vendita di alcolici e altre bevande in bottiglie di vetro e lattine, che possano costituire un pericolo per la pubblica incolumità (circolare n. 555/OP/0001991/2017/1);
Ritenuto necessario, ai fini della prevenzione e della tutela della sicurezza urbana, istituire il divieto di vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro e lattine per evitare l'abbandono, dopo il consumo, dei contenitori che potrebbero essere rotti per varie cause e a lasciati sul suolo pubblico, costituendo un danno al decoro cittadino ed un pericolo per i cittadini e turisti;
Considerato, al fine di prevenire in via cautelare ogni forma pregiudizievole alla sicurezza pubblica, disporre il proposto provvedimento a carattere temporaneo e con i connotati della strordinarietà in relazione ai poteri riconosciuti all'organo procedente in materia di incolumità pubblica e sicurezza urbana;
Visto l’art. 50, comma 5 del D.Lgs. 18/8/2000, n. 267, come modificato dall’art. 8 del D.L. 20/2/2017, n. 14 il quale consente al Sindaco di adottare ordinanze contingibili e urgenti, quale rappresentante della comunità locale, in relazione all'urgente necessità di evitare situazioni di grave incuria o degrado del territorio e di pregiudizio del decoro e della vivibilità urbana;
Visto, altresì, l'art. 54, comma 4, del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i. il quale attribuisce al Sindaco, nelle funzioni di competenza statale, la possibilità di emettere ordinanze contingibili e urgenti al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l'incolumità pubblica e la sicurezza urbana;

Rilevato che il presente provvedimento costituisce misura di carattere contingibile ed urgente per prevenire comportamenti capaci di turbare l'ordine e la sicurezza pubblica e per salvaguardare l'incolumità delle persone e degli altri beni/interessi giuridicamente tutelati;
Considerato che la normativa consente sempre un margine di discrezionalità tecnica per l'amministrazione e che questa, nella costante giurisprudenza, trova giustificazione qualora operi per un periodo transitorio ed essenzialmente limitato per comprovate esigenze di ordine e sicurezza pubblica, sulla base della comparazione tra esigenze e interessi differenti, da tutelare in via prioritaria;
ORDINA
per motivi di tutela dell’incolumità, dell’ordine e della sicurezza pubblica e della vivibilità urbana, per le motivazioni indicate in premessa, che è fatto divieto di vendita per asporto di bevande contenute in bottiglie di vetro e lattine nelle aree pubbliche interessate allo svolgimento della manifestazione Capodanno in Piazza in programma in Piazza Vittorio Emanuele e Piazza Pellegrino Rossi la notte tra il 31 dicembre 2019 ed il 1° gennaio 2020, e comunque nelle loro immediate vicinanze, a tutti i pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande, attività commerciali e artigianali alimentari, operatori del commercio su aree pubbliche, compreso gli operatori che si installano inoccasione della diverse manifestazione per somministrazione temporanea, distributori automatici e circoli privati.
E’ fatto divieto anche di consumare su suolo pubblico bevande di qualsiasi natura in contenitori di vetro, fatto salvo l’utilizzo delle stesse all’interno dei locali e nelle pertinenze esterne autorizzate degli esercizi di somministrazione di bevande garantiti con il servizio ai tavoli, onerando in questi casi i titolari e/o gestori a garantire il ritiro dei contenitori in vetro, nonché il divieto di abbandono, in qualsiasi orario, nelle aree pubbliche, di contenitori di vetro, di metallo o di altra natura da parte di chiunque.
DISPONE
che la presente ordinanza sia immediatamente esecutiva, pubblicata all'albo pretorio dell'Ente e sul sito istituzionale, e che sia trasmessa alla Prefettura di Brindisi, alla Questura di Brindisi, alla Stazione Carabinieri di Cisternino ed al Comando Polizia Locale per il controllo sull'osservanza di quanto prescritto.


AVVISA


Che, fatte salve le responsabilità civili e penali, chiunque non osservi le disposizioni di cui alla presente ordinanza, sarà punito con la sanzione amministrativa da euro 25,00 a 500,00.
Contro la presente ordinanza è ammesso in via alternativa ricorso gerarchico al Prefetto entro 30 giorni decorrenti dalla pubblicazione all’Albo Pretorio, ovvero ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale, entro 60 giorni dalla pubblicazione, o in ulteriore alternativa, entro 120 giorni dalla pubblicazione, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica. Ai sensi dell’art. 18, della L. 689/81, il Sindaco è l’autorità competente alla quale potranno essere inoltrati scritti difensivi, secondo la procedura prevista dalla legge, avverso l’accertamento delle violazioni.

 

IL SINDACO