IL GIARDINO DEI FOSSILI. LASCIANDO TUTTO A DESIDERARE

...

Dal 09/07/2020 al 30/09/2020

Installazioni a cura di Collettivo Macrohabitat

Primo movimento. A Carlo Maria Michelangelo Nicola Broschi, in arte Farinelli è dedicata la nostra operazione site-specific LASCIANDO TUTTO A DESIDERARE, che avrà una sua anteprima già questa sera all'interno di quello che era il "mercato coperto" a 100 passi da quel luogo che lo vide bambino. Si, perchè il padre Salvatore Broschi, è stato governatore di Cisternino tra il 1706 e il 1709 e cioè tra il primo e il quinto anno di vita del piccolo Carlo. Così, ci piace immaginarlo mentre gioca in calzoncini corti, tra i vicoli del paese.
Un tentativo di messa a dimora d'immagini, suoni e suggestioni evocateci dal personaggio e dallo spazio che tiene il tempo. Uno spazio di risulta tenuto fra parentesi di pietre, tufo e cemento. Un luogo di sospensione, di cose non dette, sognate o lasciate a macerare nel silenzio. Un luogo generoso, protetto da tutto, fuorché dal desiderio. Desiderio che sempre è desiderio dell'altro, o di un altrove. Un incontro possibile solo nella pratica dell'assenza, in quel mancare dove s'innida l'abitare del desiderio, nella sua ingiusta misura. Voci, parole, suoni e gesti perduti si ritroveranno novelli commensali attorno ad un tavolo, ché fra il desiderio e un tavolo c'è sempre una distanza, e a volte capita che sia un altrove.
 
Di NÙEVÙ studio | Collettivo Macrohabitat | Comune di Cisternino.
Nadiya Yamnych | Massimo Romanazzi | Walter Trento
 
Un ringraziamento particolare a Gruppoinvest D'Amico e Gruppo Convertini Costruzioni .